IL FASCISMO DEGLI ANTIFASCISTI

Fiano e gli ASociali dei Centri Sociali

 

 

Gentaglia, sia il primo che i secondi con la differenza che, almeno i maleodoranti, non promuovono leggi ma si limitano a  violarle.

Sono quelli che vedono nelle idee e atteggiamenti che non capiscono  un pericolo a prescindere e quando, come nel caso in questione, non c’è lo inventano per giustificare il loro fascismo,  darsi un tono e probabilmente un senso.

Partigiani 2.0 delle cause inutili, hanno deciso di salire sui monti a guerreggiar per respingere la marea nera non prima di avere riposto nello zainetto Alexander Mc Queen P/E 2018 il pigiamino camouflage  in cachemire e qualche canna allo zenzero.

Se li prendete insieme, il fascismo legalitario del primo e il fascismo starnazzante e disadattato dei secondi,  miscelate il tutto e agitate con forza, vi ritroverete con un  cocktail di razzismo+violenza , spruzzato di ignoranza, spudoratezza e  repellenza in confronto al quale il Fascismo originario appare come una cosa buona e giusta.

E’ la solita ipocrisia de la gauche de noartri  per la quale esiste una intolleranza giusta e una no, una violenza giustificata e una a cui contrapporsi, preferibilmente con altra violenza  a denominazione di democraticità controllata.

 Un delirio.

E come cani idrofobi si buttano su ogni rifiuto scambiandolo per una leccornia. Come quella Ministra della Difesa che contagiata dal sacro furore della missione antifascista si scaglia contro una bandiera della Marina Imperiale Austriaca scambiandola per una bandiera nazista.

Imbarazzanti. Ignoranti. Incompetenti

Degni ascari di una intolleranza stupida e cieca che finirà nella pattumiera della storia dove sono già stati archiviati i (dis)valori politici e ideali a cui si rifanno. Bidone Rifiuti Organici 

 

Ricerche

Novità più recenti

COSA LORO

Quelli che la…

NON E' UN PAESE PER GIOVANI

La grande palla…

Contatti

Seguimi su: